Biografia

Bruno Cristillo nasce a Caserta nel 1960, si diploma nel 1979 presso l’Istituto Statale d’Arte di San Leucio.

L’interesse per la fotografia risale al 1980, anno in cui inizia gli studi presso la facoltà di Architettura dell’Università degli studi di Napoli “Federico II”. La sua attività professionale è orientata in ambito commerciale, nella riproduzione di opere d’arte e incentrata sulla ricerca fotografica in ambito architettonico, paesaggistico e antropologico.

Negli ultimi anni ha instaurato un rapporto di collaborazione con la Diocesi di Caserta per la quale ha concluso un importante lavoro di informatizzazione dei Beni mobili, artistici e culturali, oltre alla pubblicazione di guide e ad una recentissima raccolta fotografica di tutte le Chiese Parrocchiali in mostra permanente nei locali della stessa diocesi. Ha inoltre tenuto corsi di fotografia presso l’AUSER- Caserta, Unitre, e lezioni presso Istituto Statale d’Arte S. Leucio, Liceo Classico P. Giannone e la Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”. Nel 2017 ha collaborato con la rivista “CIAK”.

Recenti ricerche tuttora in evoluzione sono “Il segno della Croce”, “Ma Donne- madre è vita” e “Geometrie”.

 

Mostre principali

“Progetto fotografico sull’Istituto francese Grenoble di Napoli“, Napoli, 1985;
“Venezia” – Casertavecchia (Ce), XV edizione Festival Settembre al Borgo, 1985; Istituto Italiano di Cultura – Lille (Francia), 1987; Istituto Belle Arti – Turcoing (Francia), 1989;
“Progetto fotografico sul Palazzo Monte dei Pegni” – Marcianise (Ce), 1986;
“Napoli e la fotografia” – Napoli, 1986;
“Interni” – Casertavecchia (Ce) XVI edizione Festival Settembre al Borgo, 1986;
“Pompei” – San Leucio (Ce), Prima Biennale di Fotografia, 1992;
“Dal monastero al museo”, Centro Cuii Bellona (Ce), 1997;
“Colori e sapori”, San Leucio (Ce), 2005;
“Le pietre e la memoria”, Casertavecchia (Ce), 2006;
“Il piccolo mondo” Crowne Plaza,2007; l’Abaco,2008; Ofca space,2008;
“Signum Crucis” Cripta della cattedrale di Caserta, 2009;
“40 scatti su Caserta” Chiesa del Redentore Museo Diocesano,2009-2010;
“Il segno della croce” Comunità di San Leolino –Panzano in Chianti (FI), Vallata (AV), 2011;
“Ma Donne- madre è vita” Vallata (AV),2012;
 
 

Pubblicazioni

“Napoli e la fotografia”, Fotocine 80, 1986;
“La memoria del tempo”, Galleria d’arte ‘Performance-Fabriano (opere su carta di Battista Marello), 1988;
“Exvite. Dal simbolo al segno”, Ed. A. Russo, 1989;
“Borgo in frammenti”, Frammenti ed., 1992;
“Dal monastero al museo”, Centro Cuii Ed., 1993;
“La cappella reale di san Ferdinando Re al Belvedere di San Leucio” di B. Marello, Ed. Saletta dell’Uva, 1993;
“Co/Ge/Ri Costruzioni”, Officine grafiche Francesco Giannini e Figli Spa, Napoli, 1993;
“Le porte di bronzo di San Marco in Castellamare di Stabia” di B. Marello, Ed. Saletta dell’Uva, 1996;
“Intrecci” a cura dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Caserta, La Bottega di Archimede, 1997;
“Il Belvedere e la fabbrica” di F. Crippa e B. Marello, Ed. Saletta dell’Uva, 1997;
“I paramenti sacri della cappella reale al Belvedere di San Leucio”, San Leucio, 1998;
“Santa Maria delle Grazie alla Vaccheria”, a cura del Ministero per i Beni e le Attività culturali, 1999;
“La città eccentrica” a cura dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Caserta, Nuova Editrice-Roma, 1999;
“Cronaca Leuciana” di C. Carnevale e G. Pignataro, Officine Grafiche Farina-Caserta, 2001; “Giovanni Paolo II a Caserta e le porte di bronzo” di B. Marello, Caserta, 2001;
“Le fabbriche dei Borbone di Napoli” a cura di Giancarlo Pignataro, A. Pellicani Editore – Roma, 2002;
“La porta della vita” di B. Marello per l’AIDO, Comune di Marcianise, 2002;
“S. Leucio: La Reale Fabbrica di seterie nell’archeologia industriale” di F. Crippa e B. Marello, Ed. Saletta dell’Uva, 2002;
“Caserta e le sue cattedrali” a cura di Mariaclaudia Izzo, Ufficio Beni culturali della Diocesi Caserta, 2005;
“Sulle orme dei Borbone: San Leucio e Vaccheria” a cura di Mariaclaudia Izzo, Ufficio Beni culturali di Caserta, 2006;
“Bibliopolis” coordinamento di Luigi Nunziante, Biblioteca Seminario Vescovile di Caserta, 2007;
“Il Piccolo mondo. Passioni per la vita” (con C. Riola), Motta Editore, Milano, 2007;
“Elementare-superficiale” di B. Servino Ed. Skira,2008;
“L’attività pietosa e caritatevole delle congreghe della diocesi di Caserta” a cura dell’archivio diocesano,2008;
“Architetti italiani-Domus”, 2009;
“Le luci e la pietra” – editore Electa, 2010;
“Giovan Antonio Dosio” – Edifir edizioni Firenze, 2011;
“Riccardo Dalisi disegno/design di Capua” – La scuola di Pitagora editrice, 2012;
“Ricerche sull’arte a Napoli in età moderna” (foto di copertina) – Arte,2013